sabato 28 gennaio 2012

Crostata di frolla al cocco con ganache al cioccolato e banane

Può un dolce nascere da un litigio? 
a casa mia si!
Ieri io e mio padre abbiamo litigato per una banana!
Lo so la cosa fà ridere, ma siccome la banana è uno dei pochi frutti che papà può mangiare, quando mamma le compra sono di sua esclusiva sennò chi lo sente!
Ieri stufa dei soliti mandarini, ho fatto il grave errore di prendere una banana dal cesto della frutta.
Non vi dico e vi risparmio la scena! 
In fondo siamo uguali, due bambini che mettono il broncio per ogni stupidata:-)
Alla fine chi ha avuto la peggio è stata la povera banana che per un giorno è rimasta in frigo già sbucciata:-P
Che ci faccio che non ci faccio e vi prego risparmiate le battute, mi sono ricordata di una tarte vista su Amuse Bouche poi oggi alla prova del cuoco arriva De Riso con la sua Banacao.
Insomma ruba di qua, ruba di là nè è uscita questa:
Questo dolce mi ricorda le sere speciali passate in Madagascar nell'estate 2009 e 2011 presso la missione salesiana di Bemaneviky.
La crostata con crema pasticcera alla vaniglia guarnita con banane e anacardi caramellati era uno dei pochi dolci che potevo fare:-)
Con questa ricetta partecipo al contest di Una pasticciona in cucina "Cremosità o frutta secca?"


CROSTATA DI FROLLA AL COCCO CON GANACHE 
AL CIOCCOLATO E BANANE
per uno stampo da 25cm di diametro
Pasta frolla al cocco*
per la ganache:
200gr di cioccolato fondente 50%
200 ml di panna
1 banana
per la decorazione 
2 banane tagliate a rondelle
zucchero e acqua qb
grue di cacao e noci caramellate per decorare


* Per la frolla al cocco sono partita da un panetto di frolla che avevo già scongelato( io uso la ricetta della frolla di Valentina Gigli), l'ho inserita nel robot insieme a 80 gr di cocco rapè e una volta formata la palla ho lasciato riposare in frigo coperto da pellicola per 30 minuti.
Passato il tempo di riposo stendete la frolla tra due fogli di carta forno e rivestite lo stampo che avete scelto con un'altro foglio di carta forno. 
Io prendo la circonferenza giusta della base e lascio due ali ai lati per potermi aiutare poi nello sformare la frolla.
Rivestite lo stampo così preparato con la frolla, eliminate le eccedenze e rifinite i bordi. Mettete in frigo altri dieci minuti e intanto accendete il forno a 180°.
Infornate in bianco, coprendo il fondo della frolla con della carta forno e riempendolo di legumi secchi per non farla gonfiare durante la cottura. gli ultimi 10 minuti eliminate i legumi e la carta forno per colorare in modo uniforme la base.
Mentre la frolla cuoce preparate la ganache.
Frullate una banana
Riscaldate la panna fino a bollore, versatela sulla cioccolata che avrete spezzettato in un altra ciotola, mescolate fino a che la cioccolata si scioglie e unite la banana frullata. Mescolate per rendere il composto omogeneo e fate raffreddare in frigo.
Preparate anche le banane caramellate preparando una base di caramello in un padellino e lasciate caramellare le fettine di banane.
Una volta freddato il guscio di frolla ponetelo sul piatto da portata, riempite con la ganache e decorate con le banane caramellate.
Io in memoria delle sere malgasce ho completato con della grue di cacao del madagascar e noci caramellate.

Con questa ricetta vado ad arricchire la sezione fuori concorso del contest "Cioccolato Stregato" di Dolcipensieri.

8 commenti:

LA PASTICCIONA ha detto...

ciao, la ricetta è perfetta per il mio contest, puoi inserire quindi il mio banner ; quando la inserirò tra le partecipanti, te lo farò sapere con un commento al tuo post, ciao ciao e grazie !!

Stefania ha detto...

fatto grazie:-)

GiuLiKa ha detto...

Mmm questa torta fa venire l'acquolina in bocca...complimenti! La metto nella mia to-do list e la provero' al più presto...passa a trovarmi se ti va! Buona serata!

Stefania ha detto...

E' buona anche il giorno dopo, stamattina ci ho fatto colazione:-)
Ho visto tutti i tuoi biscotti, mi devi svelare il segreto per quelli di vetro, sono venuti perfetti!

GiuLiKa ha detto...

Grazie per essere passata a trovarmi! Per i biscotti di vetro...ho fatto esattamente quello che c'è scritto, ma se ti riferisci alla trasparenza credo che dipenda dal tipo di caramelle usate, avevo già provato con altre caramelle ma non erano venuti bene...

LA PASTICCIONA ha detto...

appena inserita ! Grazie mille, ciao

Anonimo ha detto...

ciao se ti fa piacere, ho inserito il link alla tua ricetta nella sezione "fuori concorso" perchè lìho trovata molto ma molto ghiotta comunque!!! fammi sapere se ti piace l'idea, nel caso inserisci pure il mio banner!!! grazie
serena
dolcipensieri.wordpress.com

Stefania ha detto...

Serena, ma certo che mi piace, tranquilla! Lo inserisco subito...Grazie!